Informativa Privacy

INFORMATIVA PRIVACY AINPU

Ai sensi e per gli effetti di quanto disposto dall’art. 13 del Regolamento Europeo 2016/679 in materia di protezione dei dati personali (“GDPR”) e della normativa privacy nazionale, La informiamo che i Suoi dati e/o categorie particolari di dati personali, verranno trattati attraverso strumenti elettronici e manuali, anche attraverso l’utilizzo dei social network, in Italia e all’estero. La presente informativa si riferisce esclusivamente ai dati personali da Lei conferiti e il trattamento dei Suoi dati personali ha l’obiettivo di creare, diffondere, informare, sensibilizzare tutti Voi e la comunità medica sulla sindrome della Neuropatia del Pudendo.

 

Chi è il Titolare del trattamento?

Il Titolare del trattamento è l’Associazione Italiano Neuropatia del Pudendo (di seguito “AINPU”) con sede legale in Via Privata – Cascia n. 6, Milano.

 

Qual è la base giuridica del trattamento?

I trattamenti posti in essere per le finalità di seguito indicate vengono effettuati con lo specifico consenso da Lei fornitoci e/o per l’adempimento di specifici obblighi di legge.

 

Per quali finalità trattiamo i Suoi dati?

I Suoi dati personali verranno trattati per le seguenti finalità:

  • informare, educare e supportare le persone addette dalla suddetta patologia ed i loro familiari ad una maggiore comprensione della malattia;
  • educare la comunità medica ed il pubblico sulla Sindrome della Neuropatia del Pudendo;
  • stimolare la comunità medica e scientifica alla ricerca sulla patologia suddetta;
  • creare e diffondere in maniera anonima materiale scientifico e di comunicazione sulla patologia stessa;
  • iscrizione all’Associazione e gestione dell’iscrizione;
  • registrazione al sito;
  • registrazione e interazione con gli altri utenti sul forum;
  • ricezione e gestione delle Vostre comunicazioni;
  • ricezione dei Vostri messaggi e delle Vostre e-mail e risposta a richiesta di informazioni e/o ai Vostri messaggi;
  • raccolta dei Vostri racconti e della Vostra esperienze;
  • invio di informazioni e/o newsletter relative ad iniziative e/o eventi organizzate dall’Associazione;
  • raccolta e indagini di dati statistici;
  • condivisione della Vostra esperienza con gli altri utenti sul Forum;
  • partecipazione attraverso la firma a petizioni varie lanciate dall’Associazione;
  • condivisione della sua storia e/o testimonianza sul nostro sito web ed eventualmente anche sui social network (Facebook, Twitter, Instagram);
  • selezione delle storie e archivio delle stesse.

 

Il conferimento dei dati per le finalità sopraindicate è necessario e la mancata indicazione comporta l’impossibilità di inviarci comunicazioni, raccontarci le Vostre storie e/o esperienze, interagire con la nostra Associazione e sul nostro forum con gli altri utenti.

 

Categorie particolari di dati personali

Ai sensi dell’art. 9 del GDPR, Lei potrebbe conferire a AINPU anche dati qualificabili come “categorie particolari di dati personali” (ovvero quei dati che rivelano “l’origine razziale o etnica, le opinioni politiche, le convinzioni religiose o filosofiche, o l’appartenenza sindacale […] dati genetici, dati biometrici intesi a identificare in modo univoco una persona fisica, dati relativi alla salute o alla vita sessuale o all’orientamento sessuale della persona”).

 

A quali soggetti possono essere comunicati i Suoi dati personali?

I Suoi dati personali saranno trattati esclusivamente da persone autorizzate al trattamento e da persone designate quali Responsabili del trattamento, mediante atto di nomina, al fine di svolgere le attività di trattamento necessarie a perseguire le finalità dettagliate in questa Informativa. In particolare, vista la particolarità delle attività svolte dalla nostra Associazione, di alcuni dati personali potrebbero venire a conoscenza gli iscritti all’associazione, i fondatori dell’associazione, i nostri operatori volontari, tutti coloro che collaborano con l’associazione, nonché gli utenti del nostro sito ed eventualmente delle nostre pagine social.

I Suoi dati personali potranno essere comunicati ad Enti Pubblici o all’Autorità giudiziaria, ove richiesto per legge o per prevenire o reprimere la commissione di un reato.

 

Per quanto tempo conserviamo i Suoi dati?

I Suoi dati personali verranno conservati per il periodo necessario al perseguimento delle finalità di cui sopra, salvo un periodo ulteriore che potrà essere imposto da norme di legge come anche previsto dal GDPR.

 

Come revocare il Suo consenso?

Lei ha il diritto di revocare il Suo consenso rilasciato a AINPU in ogni momento totalmente e/o parzialmente senza pregiudicare la liceità del trattamento basato sul consenso prestato prima della revoca.

Per revocare il Suo consenso basta contattare AINPU agli indirizzi pubblicati nella presente Informativa.

 

Quali sono i Suoi diritti?

Le ricordiamo che può esercitare i Suoi diritti previsti dal GDPR ed in particolare di ottenere:

  • la conferma che sia o meno in corso un trattamento di dati personali che La riguardano e di ottenere l’accesso ai dati e alla seguenti informazioni (finalità del trattamento, categorie di dati personali, destinatari e/o categorie di destinatari a cui i dati sono stati e/o saranno comunicati, periodo di conservazione);
  • la rettifica dei dati personali inesatti che La riguardano e/o l’integrazione dei dati personali incompleti;
  • la cancellazione dei dati personali nei casi previsti dal GDPR;
  • la limitazione al trattamento nelle ipotesi previste dalla normativa privacy vigente;
  • la portabilità dei dati che La riguardano, ed in particolare di richiedere i dati personali che La riguardano fornito a AINPU e/o richiedere la trasmissione diretta dei Suoi dati ad un altro titolare del trattamento;
  • l’opposizione al trattamento in qualsiasi momento, per motivi connessi alla Sua situazione particolare, al trattamento dei dati personali nel pieno rispetto della Normativa Privacy vigente.

 

Può esercitare i Suoi diritti rivolgendosi alla seguente casella di posta elettronica privacy@ainpu.it.

 

Diritto di reclamo

Se ritiene che il trattamento dei dati personali a Lei riferiti avvenga in violazione di quanto previsto dal GDPR ha il diritto di proporre reclamo al Garante per la Protezione dei Dati Personali come previsto dall’art. 77 del Regolamento stesso, o di adire le opportune sedi giudiziarie.